Una settimana itinerante; da rifugio a rifugio, come “zingari” lungo le alpi. Tutto attorno al massiccio del Monte Rosa si aprono vallate di rara bellezza, ambienti selvaggi ma anche villaggi mondani come Zermatt. Da ogni valle, da ogni colle, sarà una sorpresa scorgere il massiccio.

Attraverseremo sei vallate, incontrando abitanti di tre lingue diverse, con diverse storie e tradizioni ma con un unico filo conduttore: la vita di montagna.

Una tappa, la quinta, consentirà inoltre di assaporare l’aria sottile dei 3800 mt e vivere una vera e propria esperienza alpinistica, durante la traversata dal Piccolo Cervino a Saint Jaques in Val d’Ayas.
monte_rosa_panorama_640x207 

 

Dove e quando: partenza e ritorno a Macugnaga, da metà giugno a tutto settembre.

Programma dettagliato: Ritrovo a Macugnaga alle 7 della mattina presso il piazzale del centro sportivo (campi da tennis)

Logistica: il tour sarà seguito da un autovettura d'appoggio che ci porterà l'attrezzatura alpinistica a Zermatt e la verrà a recuperare a Saint Jacques per consentirci di camminare più leggeri. Sarà inoltre possibile lasciare sull'auto degli indumenti di ricambio che ci verranno recapitati a Saas Grund a Zermatt e a Saint Jaques. Tutti i pernottamenti sono previsti in Rifugi gestiti o in alberghetti/pensioni. Per tutte le giornate è previsto il trattamento di mezza pensione. I pranzi durante le escursioni sono da prevedere al sacco con cibo acquistato direttamente nei rifugi o, eventulmente, lasciato  sull'auto di appoggio.

Tappa 1Macugnaga - Saas Grund.Dislivello: positivo 1500 mt, negativo 1300,quota massima 2850.Difficoltà: Nessun impegno alpinisticoTempo: 7 oreMezzi di trasporto: bus  Mattmark- Saas Grund   Tappa 2Saas Grund – GrachenDislivello: positivo 600 mt, negativo 600,quota massima 2122.Difficoltà: Nessun impegno alpinisticoTempo: 7-8 oreMezzi di trasporto: ----   Tappa 3Grachen - EuropaHutteDislivello: positivo 600 mt, negativo 000,quota massima 2602.Difficoltà: Nessun impegno alpinisticoTempo: 7 oreMezzi di trasporto: ----   Tappa 4Europahutte – ZermattDislivello: positivo 100 mt, negativo 800,quota massima 2503.Difficoltà: Nessun impegno alpinisticoTempo: 7 oreMezzi di trasporto: ----Qui arriva il nostro servizio d’assistenza con le imbracature, i ramponi, e l’eventuale abbigliamento di ricambio.   Tappa 5Zermatt –Impianti di risalita  fino al Piccolo Cervino e discesa fino a Saint Jacques con la possibilità di percorrere il ghiacciaio del Ventina (più facile) oppure traversare sotto i Breithorn, il Castore ed il Polluce per scendere al rifugio Guide di Ayas e di li a Saint Jaques.Dislivello: positivo 100 mt, negativo 2200,quota massima 3883.Difficoltà: Facile camminata su ghiacciaioTempo: 8 oreMezzi di trasporto: Funivia Zermatt- Piccolo Cervino.A Saint Jacques incontriamo il nostro servizio di assistenza che recupera i ramponi e le imbracature     Tappa 6Saint Jacques, Colle Bettafoca, impianti fino ad Alagna, rifugio PastoreDislivello: positivo 1200 mt, negativo 0,quota massima 2819.Difficoltà: Nessun impegno alpinisticoTempo: 4 oreMezzi di trasporto: Funivia dal Colle di Bettaforca ad Alagna   Tappa 7Rifugio Pastore - MacugnagaDislivello: positivo 1100 mt, negativo 1500,quota massima 2738.Difficoltà: Nessun impegno alpinisticoTempo: 8 ore Mezzi di trasporto: -----


Dotazione personale: zaino da 35-40 lt, scarponi adatti all'alpinismo o al trekking impegnastivo, bastoncini. Abbigliamento caldo e confortevole composto da maglia intima traspirate (capilene o lana) più una maglia di ricambio da tenere nello zaino.  Molto comodo averne una a maniche corte e una con maniche lunghe con collo alto. Pile leggero più capo termico tipo maglione o pile pesante o piumino; giacca a vento leggera in goretex o similari;  pantaloni da alpinismo in tessuto sintetico traspirante, cappello,  guanti e occhiali da sole. Un paio di calze di ricambio e uno o due indumenti intimi. Durante le tappe  sono previsti pranzi al sacco prevedere  quindi borraccia   alimenti energetici  a piacere, frutta secca, cioccolata,  contenendo il più possibile il peso dello zaino. Pila frontale.  Sacco lenzuolo per i rifugi.
Come abbigliamento integrativo ma non necessario: calzamaglia utile anche in rifugio come pantalone di ricambio a basso peso, calzoncini corti, cappellino da sole. 
Per l'auto d'appoggio prevedere una borsa con qualche paio di calze, maglie intime, biancheria, cibo di scorta, un paio di guanti pesanti tipo guanti da sci e ogni altra cosa pensiate vi serva. 

 

Costi: 880,00€ con un minimo di 7 partecipanti. Nel costo è compreso: l'accompagnamento della Guida Alpina, il trattamento di mezza pensione nei rifugio e negli alberghetti, i biglietti delle funivie, l'auto di appoggio, il materiale alpinistico.
Sono esclusi: l'assicurazione personale sugli infortuni, i pranzi, le bevande presso i rifugi e tutto quanto non specificato nella voce "è compreso".